Corso di Primo Soccorso per la popolazione 2018

Corso di Primo Soccorso per la popolazione 2018

Come ogni anno, riparte il corso annuale di primo soccorso che dedichiamo alla popolazione e chiunque sia interessato a far parte della nostra associazione.
Gli incontri si tengono in orario serale alle ore 20,30 presso la nostra sede.
Le giornate sono il 17, il 24, il 31 gennaio e il 7, il 15 e il 21 febbraio.
Verranno trasmesse le cognizioni di base di primo intervento in caso di emergenza sanitaria, cosa fare e non fare e che comportamenti adottare in attesa dei soccorsi attrezzati.
Cercheremo inoltre di illustrare e fare comprendere cosa sia la Pubblica Assistenza Monterenzio e cosa rappresenti.
Quanto sia importante, anche per chi non ne fa un utilizzo diretto.
Che siamo alla ricerca di nuovi volontari non è la solita frase che viene ripetuta ogni anno per divertimento; è una richiesta di aiuto concreta che quest’anno più che mai viene fatta a voce alta.
In particolare siamo alla ricerca di persone con patente che siano disposti a concedere due ore alla settimana in una mattina a libera scelta. Questa disponibilità ci occorre per poter trasportare chi non riesce più a guidare a fare una visita medica, il trattamento di dialisi o un ricovero.
Semplicemente fare da autista un paio d’ore per chi ne ha un sincero bisogno. Questo è l’aiuto che chiediamo per i vostri concittadini, vicini di casa o amici.
A chi è in pensione e può ritagliare due ore alla settimana per fare questo tipo di volontariato, chiediamo aiuto.
Sono sempre di più le richieste che dobbiamo rifiutare perché non abbiamo personale per il servizio.
E questo è grave per un servizio che è necessario alla comunità, soprattutto alle fasce della popolazione più delicate.
Frequentare il corso è indispensabile per poter accedere alle attività della Pubblica Assistenza Monterenzio.
Volontario dei trasporti non urgenti, volontario del soccorso o volontario di Protezione Civile.
Venite a conoscerci direttamente, dateci l’opportunità di mostrarvi chi siamo e cosa facciamo.
Scoprite quanto sia facile, soddisfacente e piacevole svegliarsi domani nel volontariato.

Cena sotto l’albero 2015

Cena sotto l’albero 2015

Sono disponibili i biglietti per la consueta cena della Pubblica Assistenza Monterenzio.

Presso la nostra sede è possibile come ogni anno, acquistare e prenotare i posti vicino ad amici e parenti per fare tavolate lunghe e affollate. I prezzi sono rimasti invariati da l’anno scorso compresi di tutto, dagli antipasti ai primi, il secondo e contorno, dolce, liquori e caffè. Invariata anche la formula della grande lotteria, che costituisce il grande sostentamento della serata. Tanti premi offerti dalle imprese locali per far vincere decine di persone doni e buoni da spendere.  Ed è garantita l’animazione per i più piccini e il regalo di babbo natale che ha un pensiero proprio per tutti i bambini.

La Cena sotto l’Albero è quell’occasione per tutti di aiutare per una volta, l’associazione che ci aiuta ogni giorno.

Un modo per dire grazie e allo stesso tempo passare del tempo insieme, piacevole  e con la pancia piena!

Sosteneteci con la vostra partecipazione e con la vostra allegria, i biglietti sono già disponibili!

Corso di Primo Soccorso PER TUTTI!

 

 

 

 

 

Inizia il Corso di primo Soccorso dedicato alla popolazione, aperto a tutti!

Quattro appuntamenti per avere nozioni di primo soccorso in caso di emergenza, necessarie per chi è interessato ad entrare in associazione a fare volontariato, sia per l’emergenza sanitaria, che per i trasporti bianchi (quelli non urgenti) che per la Protezione Civile.

Iscrivetevi e scoprite in che modo potete aiutare chi vi sta più vicino di quanto non pensiate. Rispettando le esigenze e la disponibilità di tutti.

Per qualsiasi info contattateci per mail o al numero 051 929218

image-0001

Corso Primo Intervento Pediatrico

Corso Primo Intervento Pediatrico

Nuova data per l’appuntamento del Corso di Primo Intervento Pediatrico.

Le richieste della prima edizione del corso erano talmente tante che è stato organizzato questo secondo appuntamento.

La data prefissata è il 21 marzo dalle ore 14,00 in poi. ERRATA CORRIGE: 21 MARZO!

Nell’incontro verranno trasmesse le basi del soccorso al paziente pediatrico, la rianimazione cardio-polmonare e le procedure dedicate alla disostruzione delle vie aeree.

Il corso è rivolto a tutti coloro sono quotidianamente a contatto con i bambini al di sotto dei 10 anni e a chi fosse interessato ad apprendere manovre di primo soccorso.

Il corso si svolgerà presso la nostra sede a Monterenzio in via Idice 169/c.

La prenotazione è obbligatoria per e-mail al nostro indirizzo: info@pubblicamonterenzio.it o per telefono allo 051929218.

Partecipate numerosi e passate parola!

Festeggiamo 30 Anni!

Festeggiamo 30 Anni!

 

La Pubblica Assistenza Monterenzio onlus è 30 anni che è con noi!

 

Manifesto 30 anni

 

Festeggiamo insieme: SABATO 8 NOVEMBRE DALLE ORE 16,00

Venite presso la nostra sede per brindare insieme all’anniversario dei 30 anni.

Programma della manifestazione:

  • Ore 16 inizio manifestazione
  • Consegna ringraziamenti
  • Premiazione soci.

Per chi dopo lo desidera potrà intrattenersi e prendere parte al grande buffet!

 

 

La simulazione della maxi-emergenza è terminata

La simulazione della maxi-emergenza è terminata

“Simulazione Monterenzio 2014” è terminata!

Le aspettative, circa l’evento, sono state rispettate e anche di più! Le foto parlano da sole.

Alla “tre giorni di esercitazioni” hanno partecipato molte Associazioni, legate ad ANPAS Provinciale, con volontari sanitari e di protezione civile.
La Pubblica Assistenza di Monterenzio, con il continuo contatto degli amici della Pubblica Assistenza di Sasso Marconi, aveva da tempo preparato il tutto.
Attorno alle 19 e 30 di venerdì 26 da Bologna è arrivata la colonna delle ambulanze e mezzi di soccorso: per i cittadini di Monterenzio è stata una bella emozione!
Poi è stato allestito il “campo base”, nell’area del Parco del Museo Fantini, dove solitamente viene ospitata la festa celtica “I fuochi di Taranis”, dotato di una cucina da campo con tensostruttura, per i pasti al coperto. La Polisportiva ha offerto un utile appoggio per acqua e bagni, nella palestra della scuola adiacente.
Era presente una grande tenda per alloggiare la segreteria e l’infermeria. Di fianco al Museo Fantini è stata sistemata una decina di tende, per il pernottamento dei volontari, completando così la scenografia dell’insediamento, il tutto illuminato di notte, dalle torri-faro.
E poi, pronti per partire alle chiamate di soccorso, c’erano i mezzi delle Associazioni Pubbliche Assistenze di: Città di Bologna, Granaglione, Lavino, Monterenzio, Ozzano/S.Lazzaro, Pianoro, Sasso Marconi, Vado.

I due strateghi/sceneggiatori Mattia Verucchi e Denis Bernardini della PA di Sasso Marconi, con la propria esperienza e superando sé stessi, hanno studiato realistici scenari per la simulazione di eventi catastrofici. La contestualizzazione dei singoli incidenti, nei vari punti del nostro territorio, è stata studiata con l’aiuto della responsabile di Polizia Municipale Lucia Ravaioli e del maresciallo dei Carabinieri Primo Scarlata.
E così, c’è stato un susseguirsi di:
• simulazioni di incidenti con auto e camion. Volontari sanitari, ambulanze e mezzi di soccorso che lavoravano e collaboravano continuamente.
• Una evacuazione per terremoto degli uffici del Municipio, di tutti i dipendenti, compresi i tecnici Ferretti e D’Errigo dell’Ufficio Tecnico e il Sindaco, che si è prestato anch’esso all’evacuazione. Subito dopo la sede del Municipio è stata sottoposta ad una visita da parte di tecnici della Federazione Architetti Emilia Romagna, per controllare eventuali danni subiti dallo sciame sismico.
• Un avvelenamento di quattro persone per funghi, dispersi nel bosco in sentieri raggiungibili solo da mezzi 4×4 con logistici di protezione civile. Dispersi ritrovati dalle unità cinofile, con i bravissimi e simpaticissimi cani indirizzati dai propri istruttori, di ANPAS e del Soccorso Alpino.
• Feriti da arma da fuoco e un impiccato ritrovati nel bosco, con intervento di Carabinieri e Polizia Municipale.
• Evacuazione per frana di alcune famiglie nella frazione di Rignano, sotto il controllo del Corpo Forestale dello Stato.
• Dispersi recuperati con l’elicottero della Polizia III Reparto volo di Bologna: abbiamo visto all’azione i “funamboli” del Soccorso Alpino Emilia-Romagna, che, dalla loro sede di Marzabotto “Stazione di Rocca di Badolo”, guidati dal Presidente Danilo Righi e Capo Stazione Christian Labanti, sono accorsi a prelevare dei feriti, in vari punti di Monterenzio non accessibili dall’ambulanza, con spettacolari “verricellate” dall’elicottero.

Il ruolo dei feriti e dispersi, è stato interpretato da bravissimi figuranti che si sono immedesimati perfettamente nel proprio ruolo, rendendo il più difficile possibile la vita ai volontari che sono intervenuti a risolvere le emergenze. Per rendere credibili ferite, contusioni, traumi come lacerazioni e fratture di tutti i tipi, sono entrati in azione i truccatori della Croce Rossa Italiana. Veramente incredibile ciò che sanno fare.

Momenti di briefing si sono resi necessari, per fare il punto della situazione e riflettere tutti assieme su contesti che si possono migliorare, per proseguire al meglio. Magari dopo una buona cena, preparataci dagli instancabili e bravi cuochi e dai volontari sempre indaffarati attorno alla cucina! Il buon cibo è utile ad allietare e rallegrare le difficoltà delle esercitazioni.

Tanti sinceri ringraziamenti vanno anche ai numerosi sponsor, che hanno contribuito alla realizzazione di “Simulazione Monterenzio 2014”.

 

 

simulazione maxi emergenza monterenzio